lunedì 12 dicembre 2016

Immigrazione clandestina, scoperta fabbrica di documenti falsi


ROMA, 12 DIC – La Polizia di Genova sta eseguendo una vasta operazione nei confronti di un sodalizio criminale composto da italiani ed albanesi dedito al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina attraverso il possesso e la fabbricazione di documenti falsi.

I poliziotti della Squadra Mobile e del Commissariato di P.S. di Rapallo stanno dando esecuzione a ventuno misure cautelari, nove delle quali in carcere ed una agli arresti domiciliari, a carico dei principali artefici dell’attività di favoreggiamento dell’espatrio clandestino verso il Regno Unito di cittadini albanesi appositamente fatti giungere in Italia e muniti di carte di identità falsificate. I documenti si ottenevano dietro compenso di dosi di stupefacente o in denaro, presso soggetti tossicodipendenti residenti a Rapallo che ne denunciavano falsamente lo smarrimento. (ANSA)